Tutto sul campionato mondiale di galassie TFT

I giocatori di Teamfight Tactics hanno finalmente potuto mostrare le loro abilità professionali in un campionato mondiale! Attualmente, ci sono molti giochi online che si sono fatti strada nel mondo degli eSports con campionati entusiasmanti che vengono trasmessi a tutti.

 

Tuttavia, grazie all'enorme sforzo di Riot per portare Teamfight Tactics nel mondo competitivo, è stato creato il Campionato Galassie. Questo campionato è stato annunciato per la prima volta alcuni mesi fa e le persone erano entusiaste di vedere come i giocatori professionisti di TFT di tutto il mondo avrebbero gareggiato per il primo posto.

 

< span style="font-size:12.0pt">Quando si è svolto il campionato?

 

Il TFT Galaxies World Championship 2020 si è svolto dal 3 al 4 settembre. L'evento è stato trasmesso online, quindi chiunque volesse assistere all'evento poteva semplicemente sintonizzarsi e guardarlo.

 

< span style="font-size:12.0pt">Come ha funzionato il campionato?< /p>

 

Questo campionato ha visto la partecipazione dei primi 16 giocatori dei seguenti paesi: Cina, Corea del Sud, Nord America, Europa, America Latina e Brasile. Molte persone hanno affermato che il pool di giocatori era troppo piccolo per TFT, ma poiché si tratta della prima edizione del torneo, è ragionevole che Riot voglia mantenere tutto al sicuro.

 

Quando è iniziato il processo di qualificazione, ogni regione poteva ottenere da uno a tre finalisti per andare al campionato del mondo. Ogni regione ha avuto un processo di qualificazione unico che tiene conto della scala e del gioco del torneo.

 

I 16 giocatori che hanno partecipato al campionato del mondo hanno gareggiato in due lobby e cinque round ciascuno. Ogni giocatore riceverà una certa quantità di punti a seconda della sua posizione finale nella lobby. I quattro migliori giocatori di entrambe le lobby si sono spostati nella lobby "finale", dove hanno gareggiato per il premio finale.

 

Gli otto giocatori finali sono stati i seguenti:

 

  • Francia – KC Double61 e Voltariux
  • Giappone – Calzolaio
  • Cina – Alphago e Juanzi
  • Brasile – Itz Slooper
  • Corea del Sud – Bobae
  • Danimarca – Lev D Trotskij

 

Sebbene questo evento avrebbe dovuto avere una sede per i giocatori, la pandemia di COVID-19 ha complicato le cose a causa delle restrizioni di viaggio in alcune regioni. Per mantenere le misure di sicurezza e protezione, ogni giocatore ha gareggiato a distanza dalla propria casa.

 

< span style="font-size:12.0pt">Quali sono stati i risultati finali?< /p>

 

I termini per vincere erano semplici: il primo giocatore che arrivava a 18 punti nella lobby finale vinceva. Il giocatore che ha ottenuto questo punteggio è stato KC Double61. Questo lo ha reso il primo campione del mondo TFT in assoluto! KC Double61 ha guadagnato un totale di $ 40.000 dal montepremi totale come ricompensa per essere arrivato al primo posto.

 

Anche se i restanti sette giocatori hanno perso, sono stati comunque ricompensati con una parte del montepremi.

 

< span style="font-size:12.0pt">Qual ​​era il montepremi?< /p>

 

Il TFT Galaxies World Championship 2020 prevedeva un montepremi di $ 200.000 che è stato distribuito tra gli ultimi otto giocatori.< /span>

 

< span style="font-size:12.0pt">Conclusione

 

Ci sono stati alcuni intoppi nel processo organizzativo a causa della pandemia, ma ciò non ha impedito a Riot di ospitare un evento fantastico che molte persone in tutto il mondo potrebbero vedere. Dato che il campionato è stato un successo, è molto probabile che Riot organizzerà più campionati del mondo TFT nei prossimi anni.

 

La base di giocatori di TFT sta diventando sempre più grande ogni anno, quindi è fantastico che Riot offra a quei giocatori professionisti un posto dove possono mostrare il loro duro - abilità e strategie acquisite in partite epiche. Riot sta andando nella giusta direzione ed è emozionante vedere quali altre cose hanno in serbo per i giocatori.

 

More posts
12 marzo 2022

Cosa significa puffare?

Il puffo è una pratica comune praticata dai giocatori in vari videogiochi competitivi. Giochi come League of Legends, DOTA, Call of Duty, Counterstrike e Rainbow Six Siege hanno tutti una cultura del ...
Read more